domenica 9 dicembre 2007

Quella che non è stata invitata

Oggi dopo aver parlato al telefono con la fidanzata di mio fratello mi sono ritrovata a riflettere sui matrimoni, e sul fatto che io non venga mai invitata a quelli dei miei amici, che siano stati migliori amici, amanti, fidanzati...quando si sposano dimenticano di inserire il mio nome nell'elenco degli invitati e io divento quella quella che non è stata invitata.
Non si tratta di persone con cui non ho più alcun legame, con cui si sono interrotti i contatti,ma di persone che sento che hanno con me lo stesso rapporto che hanno con gli altri invitati e forse anche qualche ricordo in più!
Ecco forse è questo il problema...i ricordi! E' possibile che il passato debba sempre influire sul presente e condizionare i rapporti e le amicizie? Non sarebbe decisamente più comodo resettare dalla nostra memoria alcuni eventi e fare in modo tale che i rapporti continuino ad essere delle semplici e belle amicizie?Quanto sarebbe bello poter "riavviare" la nostra vita?
Probabilmente non è nemmeno questo il problema e io sono qui a riflettere su un qualcosa che poi in fondo non m'interessa molto, non credo infatti nel matrimonio e neppure mi piacciono quelle cerimonie in cui la sposa deve essere la più bella e lo sposo il più emozionato, e poi tutte quelle persone negli abiti da festa, con le scarpe nuove che fanno quel rumore fastidioso sul pavimento della chiesa, e i gruppi degli uomini separati da quelli delle donne, come per dimostrare al momento di un unione quanto in realtà siamo diversi.
Eppure la gente si sposa ancora e pensandoci bene,saranno ancora molti i matrimoni a cui non parteciperò...continuerò ad essere quella che non è stata invitata!


15 commenti:

kabalino ha detto...

priska, e ti lamenti? Io, quando non m'invitano ai matrimoni, faccio una piccola festa in privato da quanto son contento...che essere "quella che non è stata invitata" son di quelle fortune che non c'è nemmeno tanto da sindacarci su. Sono un regalo del cielo e basta!
(Poi scendere giù dai 1450 per poi tornar su...ma ti par caso?)

Priska ha detto...

Hai ragione...ma si dai, chi se ne frega! Alla fine si risparmiano un sacco di soldi, così mi posso comprare le pelli di foca nuove =o)
Ora organizzo una festa in privato...

kabalino ha detto...

p-p-pelli di foca vere...cioè, quelle di quegli animalini indifesi che hanno gli occhi umidi? ma...ma come? Priska!

Priska ha detto...

MA NO Kaba...sono sintetiche! Non potrei pensare di avere nei piedi quegli occhioni umidi...

supermacvale ha detto...

PRIII, macchettefrega, anzi! :))))

Priska ha detto...

Ciao Vale...
ma si infatti!!
Tu mi inviterai al tuo vero? =o)
Scherzo un bacio
pri

LauBel ha detto...

Non so perché ma quando non sei sposata, intorno a te si crea, da parte di amici futuri sposi e di quelli già sposati, come una "nicchia"...
a me è capitato di non essere invitata da una coppia veramente amica (o almeno cosìcredevo...) con la quale non mi sono sentita per un mese per impegni di lavoro... torno e avevano l'anello al dito! significa che mi hanno escluso anche dai loro preparativi (un matrimonio non si organizza in un mese, osbaglio??) oltre che dalla cerimonia... una notizia che sono venuta a sapere per caso e che mi ha lasciata sorpresa...

Priska ha detto...

* Laubel : è vero sai, pare anche a me che gli sposati tentino in qualche modo di portare sulla retta via i single e a fare "branco" tra di loro, a mio avviso la situazione peggiora ancora di più quando subentrano i figli, in quel momento è la fine, si parla solo più di nausee prima e cacca, pipì,ruttini poi ...ecco lì io mi sento proprio esclusa, ancora di più che non essere inviata a un matrimonio!

Francesca ha detto...

beh, condivido perfettamente le tue riflessioni. gli amici si sposano, fanno figli e mettono su famiglia. gli stessi amici con i quali fino a poco tempo fa ti sei preso una ciucca forte o hai passato una serata a dire cose stupide fino a notte fonda e a ridere come matti. poi... puff! tutto l'incanto giovanile sparisce e i loro visi si velano di serietà e a volte anche di una certa tristezza... e tu ti senti fuori luogo, ti senti infantile come un ingombro, che vive alla giornata e non è ancora cresciuta.... queste sono le sensazioni che ho percepito tra il mio giro di amici. ma poi penso che la vita di ognuno di noi è una scelta, consapevole o meno. allora mi chiedo se sono in grado di accettare le scelte degli altri...

Priska ha detto...

però scusa...per quale motivo le persone cambiano in base alle loro scelte?
E' vero un figlio è un figlio, ma per questo non si può più fare festa insieme? Secondo me alle volte ci prendiamo troppo sul serio e dimentichiamo che la vita è fatta si di scelte ma anche di amici, risate e ciucche forti!

kaihei ha detto...

finalmente guardo il tuo blog e cosa ti trovo...penso di appartenere alla lista di 'quelli' che non ti hanno invitato, ti è bruciata vero?! non pensavo fosse davvero così importante per te partecipare ma che fossi interessata solo a vincere.
P.S. coi capelli così corti...quanto si cambia e nella vita

Priska ha detto...

Benvenuto nel mio blog!
Ebbene si , il tuo è uno di quelli anche se in realtà sapevo benissimo che non mi avresti mai invitata. Mi sarebbe piaciuto condividere con te quel momento di festa, ma non si può avere tutto nella vita e ogni tanto bisogna rassegnarsi, farsi da parte ammettere che tante cose sono cambiate!
Ti abbraccio
( Capelli corti si...!)

Baol ha detto...

Credo che sia comunque un comportamento ingiusto...per quanto, la considerazione di kabalino mica è sbagliata.
Credo che succeda più perchè chi ti dovrebbe invitare non scende a compromessi con la propria coscienza e beh...boh...arrivo dal blog di kabalino e trovo un quesito così...magari dico stro...upidate...
Buon anno nuovo! :)

Priska ha detto...

Ciao Baol,
benvenuto...
ho scritto questo post perchè anche io la penso come te e proprio per questo motivo non riesco a fare festa di fronte all'ennesimo non invito!!
beh potevi terminare il tuo pensiero...mi saresti stata di aiuto. =o)
Grazie
Pri

Baol ha detto...

In realtà la fine del mio pensiero era semplicemente che sta a chi non ti invita capire di avere una coscienza piccola.
Ciaooooo :)